​Mia Martini – Partecipazioni Televisive  ▪ (selezione parziale)


​Mia Martini

Partecipazioni Televisive 

(selezione parziale)

◾◾◾

  • Cantastampa (1963) – Partecipa con You are my boy.
  • La fiera dei sogni (1963)
  • Tv 7 (1964) – Rilascia un’intervista assieme alla madre e recita i versi del brano Il Magone.
  • Studio 1 (1964) – Presenta il brano Ed ora che abbiamo litigato.
  • Teatro 10 (1964) – Presenta il brano Ed ora che abbiamo litigato.
  • Cinegiornale. Speciale Festival di Avanguardie e Nuove tendenze (1971) – Viene trasmesso in tv un frammento dell’esibizione live del brano Padre davvero.
  • Cantagiro (1971) – Nel suo spazio live Mia Martini canta Ooh poo pah doo, Amore…amore…un corno e Padre davvero accompagnata dal gruppo La Macchina.
  • Tutti insieme (1971) – Mia Martini presenta Padre davvero live su base, introdotta da Mauro Pagani al violino, e accompagna Lucio Battisti ai cori dei brani Let the sunshine in e Proud Mary, assieme a vari artisti (Adriano Pappalardo, Bruno Lauzi, Edoardo Bennato, Premiata Forneria Marconi, Formula 3, Flora Fauna e Cemento e altri).
  • Cantaeuropa (1971) – Interpreta Padre davvero.
  • Disco d’oro (1971) – Interpreta Gesù è mio fratello.
  • Le stelle di Natale (1971) – Presenta Gesù è mio fratello.
  • Stasera Little Tony (1972) – Presenta Gesù è mio fratello.
  • Cantagiro (1972) – Canta dal vivo Piccolo uomo (canta anche Col tempo, ma non esistono documenti televisivi che attestano l’esibizione).
  • Adesso musica (1972) – Presenta Piccolo uomo (documento andato distrutto).
  • Chissà chi lo sa (1972) – Canta dal vivo Piccolo uomo.
  • Senza rete (1972) – Canta dal vivo, accompagnata dall’orchestra, un medley dei brani Padre davvero e Madre, Piccolo uomo, Il posto mio, Quando quando quando (assieme a Gigliola Cinquetti e Tony Renis) e Io te voglio bene (assieme a Gigliola Cinquetti, Tony Renis e Renato Rascel).
  • Festivalbar (1972) – Con il brano Piccolo uomo vince la manifestazione (documento andato distrutto).
  • Tutto è pop (1972) – Presenta Piccolo uomo.
  • Gondola d’oro (1972) – Presenta dal vivo, accompagnata dall’orchestra, il brano Donna sola con cui vince la manifestazione.
  • Il salotto di Gabriella (1972) – Canta, accompagnata dai F.lli La Bionda, Piccolo uomo e Donna sola, infine viene intervistata da Gabriella Farinon.
  • Dieci anni di Juke Box (1972) – Presenta Donna sola.
  • Auguri auguri (1972) – Presenta Donna sola.
  • Incontro con… (1972)
  • Liedercircus (1972)
  • Appuntamento a Lignano (1972) – Presenta Piccolo uomo e Madre.
  • Hitz a gogo (1973) – Presenta Piccolo uomo.
  • Quindici minuti con… (1973) – Presenta Donna sola
  • Adesso musica (1973) – Presenta Minuetto (documento andato distrutto).
  • Senza rete (1973) – Presenta dal vivo, accompagnata dall’orchestra, Minuetto, Signora, un medley dei brani Donna sola e Neve bianca e assieme ad Albano Carrisi e Aldo Giuffré la sigla di chiusura Buona domenica.
  • Festivalbar (1973) – Con il brano Minuetto vince la manifestazione (documento andato distrutto).
  • Gondola d’oro (1973) – Presenta dal vivo, accompagnata dall’orchestra, i brani Il guerriero e Bolero.
  • Quando il topo ci mette la coda (1973) – Presenta Bolero.
  • Venti minuti con Mia Martini (1973) – Presenta Bolero e La malattia.
  • Under 20 (1973) – Presenta Il guerriero.
  • Pokerissimo (1973) – Presenta Il guerriero.
  • Improvvisamente…a mezza festa (1973) – Presenta Il guerriero e Dove il cielo va a finire.
  • Gala Unicef (1973) – Canta Minuetto.
  • Lo chiameremo 1974 (1973) – Canta dal vivo su base Il guerriero (documento andato distrutto).
  • Midem (1974) – Canta dal vivo, accompagnata dall’orchestra, la versione francese di Minuetto, Tu t’en vas quand tu vieux.
  • Midi trente (1974) – Canta Tu t’en vas quand tu vieux.
  • Top a’ Jacques Dutronc (1974) – Canta live su base Minuetto.
  • Il dirodorlando (1974) – Presenta Il guerriero (non esistono documenti televisivi che attestano l’esibizione).
  • Cordialmente dall’Italia (1974) – Presenta Dove il cielo va a finire.
  • Adesso musica (1974) – Canta dal vivo Inno ed E stelle stan piovendo, accompagnata dagli Expo 80.
  • E l’orchestra racconta (1974) – Canta dal vivo, accompagnata dall’orchestra, Inno e Breve amore.
  • Gondola d’oro (1974) – Canta dal vivo, accompagnata dall’orchestra, i brani Agapimu e Inno (del documento esiste solo l’audio, mentre il video è andato distrutto).
  • Si rilassi (1974) – Rilascia un’intervista a Enzo Tortora, presentandosi su una sedia da psicanalista.
  • Alle 7 di sera (1974) – Canta dal vivo su base Agapimu.
  • Un’ora per voi (1974)
  • Mia (1975) – Questo è il primo special totalmente dedicato a Mia Martini: la cantante alterna parti in cui parla di sè stessa e del suo lavoro con l’attore Lino Capolicchio, ad altre in cui canta diversi brani, quali un medley acustico introduttivo, formato da tre cover celeberrime, When I feel in love, Hit the road Jack e Desafinado, quindi Inno, Agapimu, E stelle stan piovendo, Il viaggio (quest’ultima presentata live su base) e Al mondo (in una versione più breve), alternando location interne agli studi televisive ad altre esterne lungo le strade e le spiagge di Ostia; duetta con Gabriella Ferri nei brani Stornello dell’estate, Calabrisella mia e Aritornelli antichi; in chiusura di programma Lino Capolicchio recita la poesia di François Villon, Ballata delle cose da niente, mentre Mia Martini sussurra in sottofondo Inno, accompagnata da chitarra.
  • Il dirodorlando (1975) – Presenta Al mondo.
  • Personaggi in fiera (1975) – Presenta Al mondo.
  • Caravella dei successi (1975) – Canta live su base Al mondo e Principessa di turno (quest’ultima tagliata in fase di montaggio).
  • Angeli e cornacchie (1975) – Presenta live su base Al mondo dopo uno sketch in cui si fa leggere l’oroscopo da Lucia Alberti.
  • Disegnare la musica (1975) – Presenta Al mondo.
  • Adesso musica (1975) – Presenta Al mondo e Volesse il cielo.
  • Musical de Mallorca (1975) – Canta live, accompagnata dall’orchestra, il brano Nevicate (dell’esibizione sono rimaste solo alcune sequenze video).
  • Spaccaquindici (1975) – Presenta Donna con te.
  • Chianciano Festival ’75 (1975) – Presenta Donna con te.
  • Gala di mezza estate (1975) – Presenta Donna con te.
  • Senza rete (1975) – Canta live, accompagnata dall’orchestra, Signora, Veni sonne di la muntagnella (accompagnata da sola chitarra), Volesse il cielo; accompagnata anche dalla Schola Cantorum canta anche Agapimu, Donna con te e alcuni versi di Piccolo uomo; canta anche la sigla finale assieme a tutti gli altri ospiti.
  • La compagnia stabile della canzone con varietè e comica finale (5 puntate) (1975) – Il programma in questione è il secondo special televisivo dedicato a Mia Martini, in questo caso affiancata da altri cantanti e attori, ovvero Gigliola Cinquetti, Gino Paoli, Riccardo Cocciante, Gianni Nazzaro, Christian De Sica e Renato Rascel: il programma è suddiviso in varie parti, ovvero nella prima sezione i cantanti interpretano un proprio brano e di puntata in puntata un brano di un proprio collega; in questa parte del programma Mia Martini canta i suoi brani Volesse il cielo, Donna con te, Questi miei pensieri, Sabato e Le dolci colline del viso e Sassi di Gino Paoli, Alle porte del sole di Gigliola Cinquetti, Quando finisce un amore di Riccardo Cocciante e Il primo sogno proibito di Gianni Nazzaro (nella puntata dedicata a lei l’orchestra l’omaggia con Inno, Gianni Nazzaro con Donna sola, Gigliola Cinquetti con Minuetto, Gino Paoli con Piccolo uomo e Riccardo Cocciante con Padre davvero in versione piano e voce); nella seconda parte i cantanti, con l’esclusione di Riccardo Cocciante, sono protagonisti assieme a Christian De Sica di vari sketch e numeri di varietà, per l’esattezza Mia Martini interpreta Mon homme, Addio Tabarin, Passa la ronda, I can’t give you anything but love, Menestrello vagabondo (in duetto con Gino Paoli) e Long time ago (con Gino Paoli e Gianni Nazzaro), mentre in Tonknoise, cantata da Gianni Nazzaro, mima una cinese e ha la parte da protagonista assieme a Christian De Sica nello sketch Ivana e partecipa alle sigle di chiusura assieme a tutti gli altri artisti; la terza parte è dedicata unicamente a Renato Rascel.
  • Speciale Midem (1975) – Viene inizialmente intervistata e poi canta Sabato.
  • Un peu d’amour, d’amitié et beaucoup de musique (1975) – Canta vari brani tra cui Questi miei pensieri.
  • C’è un’orchestra per lei (1976) – Canta, accompagnata dall’orchestra, i brani di Riz Ortolani Mai e Revelation.
  • Adesso musica (1976) – Canta, accompagnata da un pianista, un medley composto da Piccolo uomo, Donna sola e Minuetto, infine presenta Che vuoi che sia…se t’ho aspettato tanto.
  • Speciale Elezioni ’76 (1976) – Presenta Che vuoi che sia…se t’ho aspettato tanto.
  • Che vuoi che sia…se t’ho aspettato tanto (1976) – Special di mezz’ora in cui si susseguono clip dedicati al suo ultimo album, le cui location sono il Teatro Olimpico, in cui si esibisce con il gruppo musicale Libra, la sua casa romana e diversi luoghi di Roma, tra cui lo Stadio dei Marmi e la Palazzina Valadier: Mia Martini canta Io donna, io persona, Noi due, Preghiera, Se mi sfiori, In paradiso, Fiore di melograno e Che vuoi che sia…se t’ho aspettato tanto.
  • Festivalbar (1976) – Canta il brano Che vuoi che sia…se t’ho aspettato tanto.
  • Gondola d’oro (1976) – Canta live su base Che vuoi che sia…se t’ho aspettanto tanto (l’esibizione è documentata dall’audio, mentre il video è andato distrutto).
  • Rose d’or d’Antibes (1976) – Tiene un concerto in cui presenta alcuni brani tratti dal 33 giri Che vuoi che sia…se t’ho aspettato tanto e alcuni hit del passato.
  • Recital (1976) – Altro special che vede Mia Martini protagonista di un concerto di quaranta minuti registrato all’Olympia di Parigi, concerto suddiviso in tre parti: la parte introduttiva è affidata a Frank Villano che canta la versione francese di Dein ist mein ganzes Herz e La donna immobile; la seconda parte, quella più importante, è affidata a Mia Martini che, accompagnata dal suo gruppo (Rocchi, Verardi, Cappellotto, Surdi) e dalle sue coriste (Rosanna Carrara e Aida Nola), esegue Agapimu, Io donna, io persona, Volesse il cielo, Donna con te, Se mi sfiori e, con l’aggiunta di Dario Baldan Bembo all’organo Hammond, Che vuoi che sia…se t’ho aspettato tanto e un potpourri di Piccolo uomo, Inno, Minuetto (parte in italiano e parte in francese) e Donna sola; la parte finale è affidata a Dario Baldan Bembo che canta Crescendo e Il ciliegio di casa mia.
  • L’altra domenica (1977) – In questo programma vengono ripresi e trasmessi quindici minuti da un concerto che Mia Martini, accompagnata dal suo gruppo, tiene ad Arezzo: la cantante interpreta Che vuoi che sia…se t’ho aspettato tanto, Io donna, io persona e un medley di Piccolo uomo e Minuetto.
  • Montecatini follies (1977) – Canta Libera e Te possino da tante cortellate in duetto con Loredana Bertè.
  • Domenica In (1977) – Presenta Libera.
  • Eurovision song contest (1977) – Canta dal vivo accompagnata dall’orchestra il brano Libera.
  • Le rendez-vous du dimanche (1977) – Canta Libera.
  • Aujord’hui magazine (1977) – Canta Libera.
  • Muzik und Gaeste (1977) – Canta Libera.
  • Incontro con Mia Martini (1977) – Prima di due puntate che riprendono il concerto che Mia Martini e Charles Aznavour tengono al Sistina di Roma: questa prima puntata si apre con una sigla, una versione alternativa di Libera in stile gospel, poi la cantante esegue, accompagnata da un’orchestra di cui fa parte anche Angel Pocho Gatti, i brani Volesse il cielo e un potpourri formato da Amore…amore…un corno, Piccolo uomo, Che vuoi che sia…se t’ho aspettato tanto, Inno, Minuetto e Donna sola, quindi un bis di Donna con te.
  • Serata con Mia Martini e Charles Aznavour (1977) – Seconda delle due puntate che riprendono il concerto di Mia Martini e Charles Aznavour: in questa seconda puntata vengono riprese anche le esibizioni di Charles Aznavour che rientrano nel secondo tempo; Mia Martini esegue Il guerriero, Padre davvero, Amanti, Donna con te, Se mi sfiori e duetta con Aznavour nel brano Dopo l’amore.
  • Summer Show (1977) – Presenta Libera.
  • Bella senz’anima (1977)
  • Stasera con voi (1977)
  • World Pupular Song Festival (1977) – Presenta il brano Ritratto di donna vincendo la competizione.
  • Esta noche, fiesta (1977) – Canta Per amarti
  • Come mai (1977) – Mia Martini viene intervistata e canta Per amarti e Un uomo per me in due clip che la riprendono in momenti di routine quotidiana e in sala di registrazione.
  • Un peu d’amour, d’amitié et beaucoup de musique (1977) – Canta vari brani tra cui Ritratto di donna.
  • Domenica In (1977) – Presenta Per amarti e uno sketch con Corrado Mantoni.
  • Hello Charles (1977) – Canta assieme a Charles Aznavour e accompagnata dall’orchestra il brano Je ne connais que toi.
  • Festa d’inverno (1977) – Presenta Per amarti.
  • Canzoni d’inverno (1977) – Presenta Per amarti.
  • L’altra domenica (1978) – Vengono riprese alcune scene dal concerto che Mia Martini e Charles Aznavour tengono all’Olympia, dove duettano nel brano Dopo l’amore.
  • Musique en tete (1978) – Canta accompagnata dall’orchestra il brano Inno e poi duetta con Charles Aznavour in Dopo l’amore.
  • Mosaique (1978) – Canta Per amarti, Se finisse qui, Un uomo per me, Ritratto di donna e Libera.
  • Loto Chanson (1978) – Canta Per amarti.
  • Domenica In (1978) – Presenta Se finisse qui.
  • Mims di Sanremo (1978) – Canta dal vivo, accompagnata dal suo gruppo, vari brani tratti dall’album Per amarti, tra cui Se finisse qui.
  • Chianciano Festival ’78 (1978) – Presenta Vola.
  • Musica Estate (1978) – Presenta Vola.
  • Bravo (1978) – Presenta Vola.
  • Festivalbar (1978) – Presenta Vola.
  • Saint Vincent (1978) – Presenta Vola.
  • Azzurro, cicale e ventagli (1978) – Presenta Vola.
  • Galà del liscio (1978) – Presenta Vola.
  • Domenica In (1978) – Presenta Vola.
  • Un sorriso anche per loro (1978) – Presenta Vola.
  • Miao miao, bau bau (1978)
  • Strix (1978) – In questa apparizione Mia Martini canta Bene travestendosi da strega che si fa bruciare su un rogo in mezzo a decine di esseri demoniaci.
  • Discoring (1979) – Presenta Danza.
  • Vota la voce (1979) – Canta Danza con Loredana Bertè ai cori.
  • Così per caso (1979) – Canta Danza.
  • Che combinazione (1979) – Canta Danza.
  • Ieri e oggi (1979) – In questa apparizione Mia Martini commenta varie esibizioni del passato tratte Tutti insieme, Compagnia stabile della canzone, con varietè e comica finale e Serata con Mia Martini e Charles Aznavour e canta Danza.
  • Musicalmente (1979) – Si tratta di un concerto integrale che Mia Martini registra per la tv svizzera: canta quasi tutti i brani tratti dal suo ultimo album, per l’esattezza Danza, C’è un uomo nel mare, La costruzione di un amore, Canto alla luna, E parlo ancora di te, Buonanotte dolce notte, Ci si muove, Di tanto amore e Vola, poi interpreta vari brani del passato come Padre davvero, Piccolo uomo, Minuetto e Inno e chiude con la ripresa di Danza.
  • Fantastico (1979) – Canta i brani Nun è peccato e Arrivederci.
  • Domenica In (1979) – Presenta Danza.
  • Concerto dal Moulin Rouge (1979) – Presenta vari brani brani tratti dall’album Danza.
  • Siamo meridionali (1980) – Mimmo Cavallo registra un long video a Candida, in provincia di Avellino, dove presenta vari brani, tra cui Ninetta (Mia Martini non è visibile, ma è presente nei cori e in una strofa).
  • Pop Corn (1980) – Mimmo Cavallo presenta Ninetta (Mia Martini non è visibile, ma è presente nei cori e in una strofa).
  • Girofestival (1981) – Canta diversi brani tratti dal suo ultimo album: E ancora canto viene utilizzata come clip di apertura che la vede camminare sulla spiaggia, poi la cantante presente Ti regalo un sorriso, Ancora grande, Parlate di me, Senza te e Sono tornata; i vari brani si alternano a diverse interviste in cui l’artista parla del suo ultimo album.
  • Discoring (1981) – Presenta Ti regalo un sorriso.
  • Chianciano Festival ’81 (1981) – Canta Ti regalo un sorriso.
  • Super Concerto d’estate (1981)
  • Hit Parade (1981) – Canta Ti regalo un sorriso.
  • Discoestate (1981) – Canta Ti regalo un sorriso.
  • Incontri d’estate (1981) – Canta Ti regalo un sorriso.
  • Tip Tap (1981) – Canta Ti regalo un sorriso.
  • Donna rock. Io sono Mia (1981) – Questo special viene registrato in Calabria, tra Bagnara Calabra, suo paese di nascita, Reggio Calabria e Scilla, in diverse location che prediligono in particolare il rapporto tra l’artista e la sua terra d’origine: ai brani del suo ultimo disco E ancora canto, Stai con me, Ti regalo un sorriso, Ancora grande, Sono tornata, Parlate di me, Nanneo, Il viaggio e Senza te e ai vecchi successi Piccolo uomo, Donna sola e Minuetto si alternano diversi interventi parlati in cui Mia Martini parla di sè stessa, del suo lavoro e della sua vita.
  • Superclassifica Show (1981) – Canta Ti regalo un sorriso.
  • Fresco fresco (1981) – Canta Sono tornata.
  • Premio Eolo d’oro di Milazzo (1981) – Canta Ti regalo un sorriso e viene premiata con l’Eolo d’oro.
  • Rosso Tiziano (1981) – Canta Sono tornata e Ti regalo un sorriso.
  • Stereo 1 (1981) – Mentre cucina, viene intervistata da Silvia Annichiarico (come sottofondo vengono mandate le note di Ti regalo un sorriso).
  • Disegnare la musica (1981)
  • Discoring (1981) – Presenta E ancora canto.
  • Gondola d’oro (1981) – Canta E ancora canto.
  • Happy Circus (1981) – Presenta E ancora canto e Parlate di me.
  • Mister Fantasy (1982) – Canta E ancora canto e viene intervistata da Mario Luzzatto Fegiz.
  • Pop Corn (1982) – Canta E ancora canto e, accompagnata al piano dal maestro Martelli, interpreta dal vivo Desafinado.
  • Festival di Sanremo (2 puntate) (1982) – Presenta live su base il brano E non finisce mica il cielo.
  • Tutti insieme (1982) – Mia Martini è ospite di Gianni Morandi e all’interno del suo programma ha modo di esibirsi in molti brani: con il collega e con i giovani artisti che fanno parte del cast fisso (tra cui Andrea Parodi) duetta nei brani Let the sunshine in e Aquarius, poi entrambi realizzano una lunga fantasia dedicata ai brani italiani celeberrimi in tutto il mondo, ovvero Il paradiso, Azzurro, Non ho l’età, Balla Linda, Le colline sono in fiore, Come prima, Roma nun fa la stupida, Quando m’innamoro, Il ragazzo della via Gluck, Al di là, Quando, quando, quando, Vado via, Una lacrima sul viso, Ti amo, Uno dei tanti, L’ultima occasione, Che sarà, Io che non vivo e Nel blu dipinto di blu e come sigla di chiusura interpretano Marinero; Mia Martini presenta anche live su base il brano E non finisce mica il cielo.
  • Festival del paroliere (1982) – Canta il brano Voglio te.
  • Domenica In (1982) – Presenta E non finisce mica il cielo e riceve il Premio della critica.
  • Stereodue (1982) – Presenta E non finisce mica il cielo.
  • Discoinverno (1982) – Presenta E non finisce mica il cielo.
  • 3 per 3 (1982) – Presenta E non finisce mica il cielo.
  • Microfono d’argento (1982) – Presenta E non finisce mica il cielo e vince il Microfono d’argento.
  • Pop Corn (1982) – Presenta E non finisce mica il cielo.
  • Superclassifica Show (1982) – Presenta E non finisce mica il cielo.
  • Musicalmente (1982) – È questo il secondo concerto che Mia Martini registra per la tv svizzera, concerto che vede rappresentata un po’ tutta la carriera di Mia Martini: dopo un’intervista introduttiva, Mia Martini presenta alcuni brani dall’album Mimì, ovvero Nanneo, Ti regalo un sorriso, E ancora canto, Sono tornata e Stai con me e altri dall’album Danza, ovvero Danza, Vola e La costruzione di un amore (presentata in chiusura, con E non finisce mica il cielo come coda), quindi il suo ultimo successo E non finisce mica il cielo (per intero e come ripresa finale), alcuni evergreen come Inno, Piccolo uomo, Amanti, Valsinha e Minuetto e l’omaggio a Billy Joel Just the way you are.
  • Cantautori da Rimini (1982) – Presenta in anteprima Stelle e canta dal vivo il brano La costruzione di un amore con Roberto Zanaboni al piano.
  • Lady Musica (1982) – Mia Martini promuove assieme a Shel Shapiro l’album Quante volte…ho contato le stelle, di cui canta Quante volte e Solo noi.
  • Vela d’oro (1982) – Presenta il brano Quante volte.
  • Saint Vincent (1982) – Presenta il brano Quante volte.
  • Orecchiocchio (1982) – Canta Quante volte, Bambolina bambolina e Solo noi.
  • Discoring (1982) – Canta Quante volte.
  • Festival di Castrocaro (1982) – Canta Quante volte.
  • Happy Magic (1982) – Canta Quante volte e Solo noi.
  • Stereodue (1982) – Canta Quante volte e Solo noi.
  • Zim Zum Zam (1982) – Canta Quante volte.
  • Superclassifica Show (1982) – Canta Quante volte.
  • In concerto dal Bul Bul (1982) – Questo programma riprende un concerto che Mia Martini tiene a Castrocaro Terme, concerto durante il quale promuove Quante volte…ho contato le stelle: la cantante interprete Guarirò guarirò, Bambolina, bambolina, Quante volte, Solo noi, Amanti, Piccolo uomo, Stelle, Io appartango a te e un medley formato da Minuetto, E non finisce mica il cielo e la ripresa di Quante volte.
  • Premiatissima (3 puntate) (1982) – Mia Martini fa parte della squadra Forza sette: nella prima puntata viene introdotta da Anna Oxa che, accompagnata da Eros Ramazzotti alla chitarra, canta alcuni versi di E non finisce mica il cielo, poi Mia Martini risponde cantando alcuni versi di Io no e subito dopo canta Quante volte; nella seconda puntata canta Solo noi; nella terza e ultima puntata canta Io appartango a te, poi, accompagnata da Roberto Zanaboni al piano, duetta con Anna Oxa e Francesco Di Giacomo nel brano I vecchi.
  • Pop Corn (1982) – Canta Guarirò guarirò.
  • Domenica In (1983) – Presenta Io appartango a te e Guarirò guarirò.
  • Scoop (1983) – Interpreta dal vivo, accompagnandosi con la chitarra, il brano Stelle.
  • Sport in concerto (1983) – Canta Bambolina bambolina.
  • Un milione al secondo (1983) – Viene intervistata e poi canta Bambolina bambolina.
  • Saint Vincent Estate (1983) – Presenta il brano Bambolina, bambolina.
  • Chianciano (1983) – Presenta il brano Bambolina, bambolina.
  • Permette? Cavallo! (1983) – Canta dal vivo con Mimmo Cavallo e il suo gruppo il brano Tutto quello che farai.
  • Live da Torino (1983) – Queste riprese riguardano un concerto che Mia Martini tiene a Torino, concerto con cui promuove Quante volte…ho contato le stelle: canta Guarirò guarirò, Bambolina, bambolina, Quante volte, Io appartango a te, Ti regalo un sorriso, Stai con me, Vecchio sole di pietra, Stelle, Del mio amore, Solo noi, La costruzione di un amore con E non finisce mica il cielo come coda finale.
  • La rosa d’oro (1983) – Mia Martini canta, accompagnata da Sonny Taylor al piano, il brano Minuetto.
  • Miei compagni di viaggio (1983) – Viene ripreso quasi integralmente (viene tagliato il brano Alice in fase di montaggio, unitamente ai bis Stelle e La costruzione di un amore) il concerto che Mia Martini tiene al Teatro Ciak di Milano e che da il nome al suo nuovo album Miei compagni di viaggio: canta Il pescatore, Suzanne, Un giorno dopo l’altro, Signora, Cime tempestose, Taxi giallo (con Aida Cooper, Cristiano De Andrè, Loredana Bertè e Ivano Fossati ai cori), Valsinha, Le ali della mente, Rotativa, Vedrai vedrai (con Ivano Fossati al piano), Guilty, Imagine e Ed ora dico sul serio con i ringraziamenti finali.
  • Orecchiocchio (1983) – Canta dal vivo Imagine (accompagnata da Gilberto Martellieri) e Alice (accompagnata da Riccardo Zappa).
  • Tandem (1983) – Canta Valsinha, accompagnandosi con la chitarra, e duetta con Loredana Bertè in Dedicato.
  • Blitz (1983) – Canta dal vivo in diretta dal Nuovo Teatro Verdi di Montecatini, accompagnata dai musicisti con cui ha realizzato l’ultimo album, i brani Rotativa, Le ali della mente e Imagine.
  • Ci vediamo sul 2 (1983) – Canta dal vivo, accompagnata dal musicista Riccardo Zappa, il brano Alice.
  • Domenica in (1984) – Canta dal vivo Valsinha, Taxi giallo e Guilty.
  • Un milione al secondo (1984) – Canta dal vivo, accompagnata da Gilberto Martellieri, il brano Vedrai vedrai.
  • Festival di Spoleto (1984) – Canta dal vivo il brano Alice.
  • Domenica in (1985) – Canta Spaccami il cuore.
  • Piccoli fans (1985) – Mia Martini viene intervistata da Sandra Milo, canta in playback Spaccami il cuore e dal vivo, accompagnata da Goldsman al piano, il brano E non finisce mica il cielo.
  • Poker di maggio (2 puntate) (1985) – Presenta Spaccami il cuore.
  • Saint Vincent (2 puntate) (1985) – Presenta Spaccami il cuore.
  • Parola mia (1986) – Presenta Lucy.
  • Telesanterno (1986) – Presenta Lucy e Vecchio sole di pietra.
  • TeleFriuli (1986) – Presenta Spaccami il cuore e Quante volte.
  • Master (1988) – Canta dal vivo su base Lucy, poi viene intervistata da Drupi e canta con Mario Maglione e Drupi il classico napoletano Reginella.
  • Premio Venere Ericina (1989) – Canta live su base Quante volte, Piccolo uomo e Bambolina bambolina.
  • Festival di Sanremo (4 puntate) (1989) – Presenta live su base Almeno tu nell’universo.
  • Domenica in (stagione 19881989) – Canta Almeno tu nell’universo.
  • Sanremo in the world (1989) – Presenta live su base il brano Almeno tu nell’universo (il video riguarda le esibizioni che Mia Martini ha tenuto a Francoforte, Tokyo e Toronto) e fa un omaggio a Enzo Jannacci con l’interpretazione di Vincenzina e la fabbrica (quest’ultima esibizione non risulta essere stata registrata).
  • Via Teulada 66 (5 puntate) (1989) – Mia Martini canta live su base Almeno tu nell’universo, Donna, Spegni la testa e Notturno e, accompagnata dal maestro Serio al piano, un medley formato da E non finisce mica il cielo, Piccolo uomo, Minuetto e Valsinha.
  • DOC (4 puntate) (1989) – È questo un vero e proprio mini-concerto che si svolge in diverse puntate in cui Mia Martini presenta, accompagnata dal suo gruppo, vari brani: canta Almeno tu nell’universo, Statte vicino a me, Stelle, Le ali della mente, Come togheter, Donna (accompagnata da Enzo Gragnaniello alla chitarra, che ne è anche lo scrittore, e da Giulio Pistocchi al sassofono) e un medley costituito da Padre davvero, E non finisce mica il cielo, Piccolo uomo, Minuetto e Valsinha.
  • Cocco (1989) – Presenta live su base il brano Donna e canta dal vivo, accompagnata da Stefano Senesi al piano, i brani Minuetto, Piccolo uomo e Almeno tu nell’universo.
  • Festivalbar (1989) – Presenta il brano Donna e riceve il Disco d’oro.
  • Europa Europa (1989) – Mia Martini è ospite in una puntata del programma: canta live su base Almeno tu nell’universo, poi Padre davvero accompagnata da Piero Pintucci al piano e propone un medley assieme all’orchestra di brani dedicati alla Spagna, al Portogallo e alla Francia, ovvero Granada, Lisboa antiga e Le valse a mille temps.
  • Premio Tenco (1989) – Canta live su base Donna e Almeno tu nell’universo e riceve la Targa Tenco come migliore interprete.
  • Miss Italia (1989) – Canta Statte vicino a me e un medley, accompagnata dall’orchestra diretta da Vessicchio, formato dai brani Non dimenticar le mie parole, Nu quarto ‘e luna, Arrivederci, Mi ritorni in mente, E tu come stai e Almeno tu nell’universo.
  • Azzurro (1989) – Canta Donna.
  • Una notte d’estate (1989) – Canta live su base Almeno tu nell’universo e dal vivo, accompagnata dall’orchestra di Bruno Canfora (al sassofono Johnny Sax) e assieme a Dee Dee Bridgewater, il brano Ma l’amore no.
  • Grand Prix (1989) – Canta dal vivo accompagnata dall’orchestra Il mondo e assieme a Peppino Di Capri i brani Luna caprese, Amore baciami, Anema e core, Questo amore splendido, Un bacio a mezzanotte, Nun è peccato, Come prima e Nel blu dipinto di blu; infine assieme a Peppino Di Capri ed Enrico Ruggeri canta My way.
  • Musica senza frontiere (1989) – Canta live su base Donna e Imagine assieme ad Andrea Mingardi e a Kenny Moore.
  • Improvvisando (1989) – Canta dal vivo, accompagnata dal suo gruppo, il brano La donna cannone.
  • Fantastico (1989) – Canta live su base Chica chica bum, imitando Carmen Miranda.
  • Tv Donna (5 puntate) (1990) – Mia Martini viene intervistata su vari argomenti e canta dal vivo Valsinha accompagnata alla chitarra da Massimo Fumanti; viene mandata in onda anche una ripresa di un suo concerto in cui canta dal vivo, accompagnata dal suo gruppo, il brano Almeno tu nell’universo.
  • Il caso Sanremo (1990) – Canta dal vivo, accompagnata dall’orchestra, i suoi brani sanremeni E non finisce mica il cielo e Almeno tu nell’universo.
  • 30 anni senza mai andare fuori tempo (1990) – Canta dal vivo, accompagnata dall’orchestra, il brano di Jannacci Io e te.
  • Festival di Sanremo (3 puntate) (1990) – La prima e la terza serata canta dal vivo, accompagnata dall’orchestra diretta da Peppe Vessicchio, il brano La nevicata del ’56, mentre la seconda serata presenta l’argentino Mijares che canta la versione in spagnolo del suo brano, dal titolo La nevada.
  • Domenica in (stagione 19891990) – Canta live su base La nevicata del ’56.
  • Sanremo in the world (1990) – Canta live su base il brano La nevicata del ’56 e poi assieme a tutti gli altri artisti il brano Nel blu dipinto di blu.
  • Demetrio Stratos Festival (1990) – Canta dal vivo assieme al suo gruppo i brani La donna cannone e Almeno tu nell’universo e in duetto con Toots Thielemans all’armonica il brano Imagine.
  • Europa Europa (4 puntate) (1990) – Mia Martini è ospite fissa nelle prime tre puntate e nella decima puntata: nella prima puntata canta live su base La nevicata del ’56 e assieme a Gianni Morandi e accompagnata dall’orchestra cinque brani dedicati all’Argentina, alla Germania, al Brasile e all’Italia, ovvero A media luz, Adios muchachos, La ballata di Mackie Messer, La canzone di Orfeo e Azzurro; nella seconda puntata canta live su base Un altro atlantico, un medley assieme all’orchestra dedicato alla Francia, in particolare a Edith Piaf, di cui interpreta Milord e La vie en rose, e Joséphine Baker, di cui interpreta Ca c’est Paris, e infine canta Valsinha, accompagnata da Toquinho alla chitarra; nella terza puntata canta live su base Almeno tu nell’universo, duetta con Dee Dee Bridgewater e con Toots Thielemans all’armonica nel brano Imagine e dedica il medley ai Beatles, di cui canta Yesterday, Obladì Obladà, Michelle e Yellow submarine; in tutte le puntate canta anche la signa finale Serenata del Sabato Sera; nell’ultima puntata, intona con Milva e Fiordaliso Sentimental della Osiris, poi interpreta con entrambe Poster di Baglioni, accompagna Milva al Pianoforte in Memory e canta Hello Dolly nel medley dedicato al musical.
  • Azzurro (1990) – Canta live su base il brano Danza pagana.
  • Cantagiro (12 puntate) (1990) – Canta live su base i seguenti brani: Piccolo uomo, Minuetto, E non finisce mica il cielo, Quante volte, Almeno tu nell’universo, Donna (in due puntate), La nevicata del ’56 (in due puntate), Danza pagana, Domani più su, Un altro atlantico.
  • Festivalbar (1990) – Canta live su base il brano Domani più su.
  • Mirandola musica (1990) – Canta live su base i seguenti brani: Almeno tu nell’universo, Donna, La nevicata del ’56, Danza pagana e Domani più su.
  • Radiocarolina (1990) – Canta live su base i brani Danza pagana e La nevicata del ’56.
  • Telethon (1990) – Canta live su base Scrupoli.
  • Il gioco dei nove (1991) – Improvvisa Yesterday.
  • Il gioco dei giochi (1991) – Canta live su base Un altro atlantico.
  • Live jazz da Rimini (inedito) (1991) – Documento inedito, mostrato per l’unica volta in occasione della morte della cantante, che riguarda la registrazione di uno dei concerti del tour jazz estivo che Mia Martini realizzò assieme a Maurizio Giammarco e al suo gruppo, con i quali registrò l’album live In concerto (da un’idea di Maurizio Giammarco); l’unico brano che è stato mandato in parte in onda è Pensieri e parole.
  • La più bella sei tu (2 puntate) (1991) – Mia Martini è ospite in due puntate di questo programma di Rispoli: nella prima puntata si rivede nella sua esibizione sanremese di E non finisce mica il cielo e la commenta; nella seconda puntata la sua canzone Almeno tu nell’universo viene premiata dai telespettari come la più bella canzone sanremese.
  • Vela d’oro (1991) – Presenta assieme a Maurizio Giammarco e al suo gruppo il brano Pensieri e parole.
  • It (1991) -.Presenta assieme a Maurizio Giammarco e al suo gruppo i brani Pensieri e parole e Come togheter.
  • Domenica in (stagione 19911992) – Presenta in anteprima Cu’mme assieme a Roberto Murolo e canta dal vivo assieme a Roberto Murolo e Renzo Arbore il brano Te voglio bene assaje.
  • Alta classe. Voglio vivere così (1992) – Presenta assieme a Roberto Murolo ed Enzo Gragnaniello i brani Cu’mme e ‘O marenariello, poi con Roberto Murolo, Enzo Gragnaniello, Renzo Arbore e Peppino Di Capri, accompagnati da vari musicisti, tra cui Rino Zurzolo, canta dal vivo Tammurriata nera.
  • Festival di Sanremo (2 puntate) (1992) – Mia Martini presenta in semifinale e in finale, accompagnata dall’orchestra diretta da Marco Falagiani, il brano Gli uomini non cambiano e lo interpreta per la terza volta in occasione della proclamazione del podio, quando riceve il premio per il secondo posto.
  • Domenica in (stagione 19911992) – Canta il brano Gli uomini non cambiano.
  • Serata d’onore (1992) – Mia Martini è ospite del programma della Laurito assieme ad Alberto Tomba: nel suo spazio canta live su base Cu’mme in duetto con Enzo Gragnaniello e Roberto Murolo, e dal vivo, accompagnata dall’orchestra diretta da Lombardi, i brani Almeno tu nell’universo, Gli uomini non cambiano, un medley dei brani Piccolo uomo e Minuetto e in duetto con Marisa Laurita il brano di Taranto E nun sta bene; vengono intervistati il padre di Mia Martini Giuseppe Radames Bertè, il discografico Lucio Salvini, gli autori del brano sanremese Giancarlo Bigazzi e Beppe Dati, il fotografo Guido Harari, l’hair stylist Aldo Coppola e gli artisti Roberto Murolo ed Enzo Gragnaniello.
  • Per aspera ad astra (inedito) (1992) – Del tour in questione esistono due riprese che riguardano due concerti differenti: la prima ripresa viene recuperata nel 1996 e assemblata per l’home video (poi dvd), dove sono presenti quasi tutti i brani del concerto, esclusi i quattro bis e forse alcune canzoni del primo e secondo tempo escluse dal montaggio; la seconda ripresa, registrata appositamente per la tv a scopo promozionale, registra un’ora circa di concerto; quest’ultima ripresa è stata mandata in onda solo in minima parte in Rai a partire dalla morte dell’artista e contiene degli arrangiamenti totalmente differenti (tra i brani mandati in parte in onda, sono da citare Donna sola e Spaccami il cuore).
  • Eurovision Song Festival (1992) – Presenta dal vivo, accompagnata dall’orchestra diretta da Marco Falagiani, il brano Rapsodia che raggiunge il quarto posto.
  • Azzurro (1992) – Presenta assieme a Roberto Murolo ed Enzo Gragnaniello i brani Cu’mme e ‘O marenariello e ottengono il Disco d’oro per le vendite dell’album di Murolo Ottantavogliadicantare.
  • Cantagiro (9 puntate) (1992) – Mia Martini presenta dal vivo, accompagnata dall’orchestra diretta da Lavezzi, diversi brani: Gli uomini non cambiano (presentata quattro volte), Minuetto (presentata tre volte) e Lacrime (presentata due volte, di cui una accompagnata dal chitarrista Paolo Hollesh); vince tre tappe e talvolta accenna a Calabrisella mia e Cu’mme, si intrattiene con il pubblico o racconta una barzelletta.
  • Canzoniere dell’estate (3 puntate) (1992) – Presenta Rapsodia e viene premiata come migliore interprete dell’anno.
  • Concerto italiano (1992) – Canta dal vivo, accompagnata da Stefano Senesi al piano, i brani E non finisce mica il cielo e Minuetto e riceve un premio.
  • Tombola radiotelevisiva (1992) – Canta Gli uomini non cambiano e duetta dal vivo con Renzo Arbore in L’uva fogarina e con Renzo Arbore e Mireille Mathieu in Caruso.
  • CantaNapoli Internazionale (1992) – Mia Martini Canta con Roberto Murolo ed Enzo Gragnaniello il brano Cu’mme, poi in chiusura canta assieme a tutti gli altri ospiti il brano Torna a Surriento.
  • Domenica in (stagione 19921993) – Canta assieme a Enzo Gragnaniello il brano Mondi blu e assieme a Bruno Illiano al piano canta dal vivo Piccolo uomo e Minuetto
  • Festival di Sanremo (2 puntate) (1993) – Canta dal vivo, accompagnata dall’orchestra diretta da Fio Zanotti, il brano Stiamo come stiamo in duetto con Loredana Bertè.
  • Sanremo Jazz (1993) – Canta, accompagnata al piano da Arrigo Cappelletti, i brani Vedrai vedrai, E non finisce mica il cielo e Anna verrà.
  • Cantagiro (1993) – Canta assieme a Enzo Gragnaniello e Roberto Murolo il brano Vieneme.
  • Canzoniere dell’estate (3 puntate) (1993) – Canta assieme a Enzo Gragnaniello e Roberto Murolo il brano Vieneme.
  • Sanremo Giovani (1993) – Canta, accompagnata dall’orchestra, il brano Almeno tu nell’universo.
  • Un’ora in curva B (1993) – Canta Gli uomini non cambiano e in duetto con Tullio De Piscopo improvvisa i brani Desafinado e Pari peppi.
  • Noi non ci San Remo (1994) – Canta dal vivo, accompagnata al piano da Gilberto Martellieri, i brani E non finisce mica il cielo e La donna cannone; durante il programma viene mandato in onda anche un video che Mia Martini fa in esterna con Claudia Mori.
  • Viva Napoli (1994) – Canta dal vivo, accompagnata dall’orchestra diretta da Peppe Vessicchio, il classico napoletano Luna rossa.
  • Festival italiano (2 puntate) (1994) – Canta dal vivo, accompagnata dall’orchestra diretta da Maurizio Bassi, il brano Viva l’amore.
  • Un’ora in curva B (1994) – Canta live su base il brano Viva l’amore e duetta con i Fratelli Artesi nei brani Cu’mme e ‘O marenariello.
  • Live in Portofino (1994) – Questo documento televisivo molto raro riprende parte di un concerto che Mia Martini tiene a Portofino assieme ad Arrigo Cappelletti: le canzoni riprese sono E non finisce mica il cielo e un medley dedicato alla canzone francese, costituito da La vie en rose e Ne me quitte pas.
  • Concerto AIDS Radio Italia (inedito) (1994) – Mia Martini canta live su base le canzoni Viva l’amore, I treni a vapore e Hotel Supramonte, live parzialmente ripreso dalle telecamere di Radio Italia (non si sa se esistono riprese intere delle sue tre esibizioni); oltre a queste riprese, esiste un’intervista in cui la cantante parla della lotta contro l’AIDS.
  • Tappeto volante (3 puntate) (1994/1995) – Mia Martini viene invitata in qualità di ospite in tre puntate differenti: nella prima puntata viene intervistate e canta live su base il brano I treni a vapore; nella seconda puntata, totalmente dedicata a lei, canta live su basi i brani Tutto sbagliato baby, Fiume sand creek e Stella di mare, duetta con Rita Forte in Almeno tu nell’universo, La nevicata del ’56 e Gli uomini non cambiano, e alterna le interpretazioni a interventi parlati in cui racconta la sua carriera e talvolta accenna alcuni brani come I miei baci tu non puoi scordar, Il magone, Bolero e Lucy; nella terza puntata canta Viva l’amore e un medley formato da La canzone popolare, Diamante e Piccolo uomo.
  • I fatti vostri (3 puntate) (1994/1995) – Mia Martini partecipa a tre puntate: nella prima, che corrisponde alla marcia benefica Telethon, canta live su base Diamante e Dillo alla luna, quest’ultima in duetto con Dodi Battaglia; nella seconda puntata canta live su base Stella di mare; nella terza canta dal vivo in duo con Antonio e Marcello i brani Cu’mme, ‘O marenariello e Non dimenticar le mie parole.
  • Domenica in (2 puntate) (stagione 19941995) – Prende parte a due puntate: nella prima canta live su base Piccolo uomo e Viva l’amore e dal vivo, in versione acustica accompagnata dal piano, il brano Minuetto; nella seconda canta live su base Almeno tu nell’universo e si ferma a parlare del Festival di Sanremo con Mara Venier, quindi canta live su base Dillo alla luna e, accompagnata al piano da Pippo Baudo, il brano Un’avventura.
  • Papaveri e papere (2 puntate) (1995) – Nella prima puntata canta, accompagnata dall’orchestra diretta da Bruno Canfora, in duo con Michele Zarrillo e Giorgia, il brano Ancora, un medley dedicato a Sanremo, formato dai brani Vacanze romane, Come sinfonia, Domani domani, Eternità, Vita spericolata e E se domani, un medley di successi reciproci, formato dai brani Cinque giorni, E poi, La nevicata del ’56, La notte dei pensieri, Almeno tu nell’universo e Come saprei, quindi assieme al resto del cast canta Un’avventura di Lucio Battisti; nella seconda puntata duetta con Spagna e Barbara Cola nel medley di successi sanremesi formato da L’arca di Noe, La notte dell’addio, Se tu ragazzo mio, Quello che le donne non dicono, Nessuno, La voce del silenzio, Come si cambia e Si può dare di più, mentre assieme a Spagna, Barbara Cola, Loretta Goggi, Massimo Ranieri, Pooh e Andrea Bocelli, che suona il flauto e il piano, prende parte al medley di successi reciproci, formato da Il mare calmo della sera, Maledetta primavera, La nevicata del ’56, Gente come noi, In amore, Perdere l’amore e Uomini soli, quindi canta assieme al resto del cast i brani Mogliettina e Papaveri e papere.
  • Re per una notte (1995) – Ultima apparizione televisiva di Mia Martini, che dapprima duetta brevemente con la sua sosia nel brano Viva l’amore e poi canta live su base il brano Tutto sbagliato baby.

◾◾◾

Raul Rizzardi RitZ’Ó – Facebook / WordPress 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...